Il Brasile di Lula fra democrazia e colpo di stato – Incontro con Donato di Santo

NS_brasile-02

Mentre in tutto il Sud America pare invertirsi il ciclo politico che ha portato al potere le forze popolari nell’ultimo decennio, in Brasile si sta verificando un attacco concentrico della magistratura e dei media al Partito dei Lavoratori e all’ex presidente Lula, con lo scopo di destituire la presidente Dilma Youssef.
 
Per parlare di questi temi l’Associazione Nuova Sinistra e la Fondazione Mauro Nordera Busetto sono liete di invitarvi all’incontro “Il Brasile di Lula fra democrazia e colpo di stato” che si terrà al B55 di Vicenza (contrà delle Barche, 55 – davanti al Teatro Astra) lunedì 18 aprile alle 20:45.
 
A parlarci della situazione sarà Donato di Santo (www.donatodisanto.com), già sottosegretario agli Esteri del Governo Prodi ed esperto di America latina.
 
Donato di Santo al 1989 al 2006 è stato responsabile per l’America latina del Pci-Pds-Ds, ha fatto parte del Comitato America latina dell’Internazionale socialista, ha partecipato agli Incontri annuali del Foro de São Paulo. E’ invitato permanente al Foro di Biarritz, al Foro di Dialogo Trilaterale America latina-Europa-Stati Uniti, e ad altri Fori internazionali specializzati del BID, della CAF e di altre istituzioni multilaterali. Dal 2009 è libero professionista e collabora, tra l’altro, con IT-AL, società di consulenza strategica. E’ responsabile editoriale dell’Almanacco Latinoamericano, mensile di informazione su ciò che accade in America latina, a livello politico, economico e sociale.